GRANDI DONNE — Hedy Lamarr

HEDY LAMARR (pseudonimo di Hedwing Eva Maria Kiesler Vienna 9/11/14 Altamonte Springs 19/01/2000).

Hedy nacque a Vienna nel ’14, fu una donna molto particolare, per certi versi straordinaria. A seguito dell’annessione dell’Austria alla Germania nazista, decise di fuggire in America. Collaborò attivamente alla campagna di finanziamento proposta dal governo americano, per sostenere le ingenti spese della guerra. A diciotto anni iniziò a recitare in alcune produzioni cinematografiche austriache e cecoslovacche, tra cui “Estasi”. La pellicola, in bianco e nero, immortalò la prima scena di nudo in un film e per questo fu censurata in molti stati. La bellissima attrice recitò a seno scoperto per alcuni secondi, mentre faceva il bagno. Giunta in America continuò la sua carriera di attrice. Comparve in diversi film accanto a Spencer Tracy, Clark Gable, ed altri divi di Hollywood.
Continua a leggere “GRANDI DONNE — Hedy Lamarr”

Essere donna

Fin da piccola mi hanno insegnato l’importanza di volersi bene e rispettarsi, prima di tutto il resto. Non sempre è stato facile, le difficoltà da superare sono state tante, ma ringrazio moltissimo i miei genitori per gli insegnamenti che mi hanno dato e che mi hanno resa la donna che sono.
Certo, sono un essere in cammino e la salita potrebbe essere dietro l’angolo, ma ho avuto la fortuna di avere degli insegnanti di vita molto presenti.
Vedere l’amore che che c’è tra loro dopo tanti anni ed il rispetto che hanno l’uno dell’altra, mi hanno fatta crescere capendo che non devo permettere a nessuno di bloccarmi.
Ho avuto la possibilità di conoscere molte persone e chi non mi ha trattata con rispetto, è stato “estromesso” dal continuare a camminare insieme a me nella strada della vita. Continua a leggere “Essere donna”

Per te che sei donna oggi, come lo eri ieri e come lo sarai domani

Per te che sei donna oggi, come lo eri ieri, come lo sarai domani!

Il giallo è il mio colore preferito e lo dono a te che sei MAMMA, nonna, moglie, sorella, amica, fidanzata, complice, compagna, collega, presenza, luce, sorriso.
Dicono che le donne devono fare qualunque cosa due volte meglio degli uomini per essere giudicate brave la metà ma per fortuna per voi non è difficile.

8 marzo, una data importante da ricordare per un motivo troppo spesso dimenticato e mascherato, allora che la giornata di oggi sia un momento di aggregazione, di riflessione, di poesia, di pensiero, magari anche un momento di festa ma che serva a ricordare ad ognuna di voi che essere donna è bello ogni singolo giorno dell’anno e che ci sono donne che hanno lottato, che stanno lottando, che si sono sacrificate per lottare, donne alle quali non viene permesso lottare perchè questo possa succedere! Continua a leggere “Per te che sei donna oggi, come lo eri ieri e come lo sarai domani”