Alzare lo sguardo

Roma, città spettacolare e sempre unica, anche per chi come me l’ha vista mille volte.
Roma e i suoi monumenti, Roma e la sua storia, Roma e le sue Meraviglie, Roma e i suoi sanpietrini.
Ti dicono tutti: niente scarpe col tacco! Non guardare per terra! Ma, come dicono là: “Mica me posso ammazzà!!!”
Però è proprio questo l’esempio più lampante: in una città come questa quante cose ci potremmo perdere guardando per terra?? Quanti scorci tipici sulle colline del prosecco per paura di non rotolare giù?
Quanti tramonti mozzafiato sulle spiagge acciottolate di Creta?

Logico che le nostre caviglie vanno preservate, ma non sono sempre e solo gli smottamenti o i dissesti a catturare l’attenzione facendoci perdere lo spettacolo che ci circonda: quante cose ci perdiamo solo per stare con gli occhi al cellulare, o con il cappuccio in testa e con le cuffiette piantate nelle orecchie mentre ci guardiamo le scarpe andando a scuola la mattina?
Perché non alzare lo sguardo? Abbandonare la paura, l’estraniamento. Abbandonare le distrazioni, per levare lo sguardo, incrociare altri occhi stupiti quanto i nostri e – perché no? – alzare gli occhi al cielo e riempirli di meraviglia?
Marta Santin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...