Ad ogni passo tutto può cambiare

“Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi”
(Italo Calvino)

Adoro camminare, lo faccio spesso, quasi ogni giorno e più lo faccio e più sento che mi manca nei giorni cui la frenesia non me ne dà il tempo. Il mio corpo ne ha bisogno, la mia anima non ne può fare a meno.
Camminare è un’attività fisica elementare, è un’azione semplice che eseguiamo senza doverci pensare ma che cela un grande potere in sé. Ogni passo mi fa sentire in armonia con la terra e con quello che mi circonda, si crea un ritmo tra il corpo e la mente, capace di cullare ogni mio pensiero. A ogni respiro è come se l’aria entrasse per ripulire e purificarmi, portandosi via ciò che è pesante, tutto quello che non mi serve. Così mi sento improvvisamente leggera e libera.
Quando passeggio mi piace entrare in contatto con il luogo che mi ospita in quel preciso istante, mi soffermo ad ascoltare ciò che esso ha da raccontarmi, rimango in silenziosa contemplazione. Ne osservo i colori, ne accolgo gli odori, lascio parlare il vento. I miei occhi diventano specchi d’acqua, una porta invisibile ed è lì che le emozioni entrano in contatto con la parte più intima di me stessa.
Ho resistito anche quando la voglia vacillava, mi sono costretta ad andare a camminare e devo dire che non me ne sono mai pentita, perché quest’abitudine è diventata un’esigenza di cui fatico a liberarmi e quindi lo consiglio vivamente perché è stimolante per le anime in crescita, per le idee ancora in attesa e per la creatività.
E quindi camminate gente, camminate se siete tristi o arrabbiati, camminate insieme ai vostri amici o alla vostra famiglia o in compagnia della vita, esplorate posti nuovi, sfidate il tempo, ritagliatevi del tempo insieme a chi amate, fatelo e fatelo spesso.
“Camminando si apprende la vita,
camminando si conoscono le persone,
camminando si sanano le ferite del giorno prima.
Cammina, guardando una stella, ascoltando una voce,
seguendo le orme di altri passi”
(Ruben Blades)

Eleonora Brun

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...