Per non dimenticare mai

6 maggio 1976,ore 21.06,
in quel preciso momento la terra ha iniziato a tremare per la prima volta ho conosciuto la paura ” PAPA’! Le scale non stanno ferme, non riesco a scendere…”

In quel preciso momento sul FRIULI è calata una notte buia, profonda e piena di angoscia che ha coperto tutto e tutti, in quel momento assieme a tetti, a muri, a infissi si sono sgretolati i sogni di molti e troppe vite si sono spente, in quel momento, in quel preciso momento il FRIULI per un attimo ha cessato di vivere ma in quel preciso momento il FRIULI ha iniziato a rinascere.

Questo libro è un ricordo che terrò con me per sempre, è stato stampato a Torino nel giugno del 1976, solo un mese dopo la catastrofe. Mentre andava in stampa il FRIULI, grazie alla sua gente e agli aiuti ricevuti da tutte le parti del mondo, aveva già ricominciato a pulsare e a vivere ma soprattutto a ricostruire!

Questo libro vuole essere testimonianza di un FRIULI devastato e in messo in ginocchio dalla natura, di un FRIULI fiero pieno di dignità che ha saputo SUBITO rialzarsi, di un FRIULI che ha vissuto una catastrofe enorme, di un FRIULI impaurito e insanguinato, di un FRIULI che ha perso e pianto in silenzio molti dei suoi figli, di un FRIULI distrutto e SUBITO ricostruito, di un FRIULI che dalle macerie ha saputo rinascere più forte di prima, di un FRIULI che nella notte più nera ha saputo essere esempio per il mondo, di un FRIULI che RINGRAZIA e NON DIMENTICA!

Sono passati 46 anni, ma per chi c’era e per chi li ha vissuti quei giorni restano e resteranno per sempre scolpiti nella memoria assieme alla fierezza e all’orgoglio che da sempre contraddistingue la gente friulana ricordando a tutti che il FRIULI ha trasformato da subito ogni singola maceria in VITA!

Pochi anni fa un grandissimo Simone Cristicchi ha portato in scena a Lignano il suo spettacolo ” ORCOLAT 1976 ” per ricordare quel maledetto sisma.

Orgoglioso di essere FRIULANO!

FUARCEFRIUL❤️

Andrea Spessotto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...