Cassa lenta ma contenta

Anche a voi, la spesa ultimamente sembra diventata una sorta di maratona?
Oramai alla cassa la parola chiave è velocità! Mettere i prodotti sul rullo a tempo di record e, con doti da supereroe, in tempo zero, imbustarli, rimetterli nel carrello e contemporaneamente pagare, che dietro di te c’è già chi incalza. Si e no, un “buongiorno” alla cassiera a cui invece vorrei trasmettere tutta la mia stima, alla fine tutto ciò che mi resta è un’ansia da prestazione un po’ sudaticcia. Ma siamo sicuri che il mondo giri tutto alla stessa velocità? Magari a qualcuno farebbe piacere fermarsi a scambiare due chiacchiere, fare la spesa con calma, senza pressioni, qualcuno che passa già troppo tempo in compagnia della propria solitudine o, al contrario, qualcuno che avrebbe dannatamente bisogno di rallentare e guardarsi attorno.
Me lo immagino questo posto fantastico fatto tutto di sorrisi, di “ciao come stai?” e ” aspetti signora, che la aiuto con i sacchetti”.
Un sogno impossibile? In realtà no. È un progetto appena avviato in Olanda per rispondere a un’esigenza diffusa: combattere l’isolamento delle persone. Contrariamente a quanto si possa pensare, questo fenomeno non riguarda solo gli anziani, che certamente sempre più spesso si trovano soli e in difficoltà a relazionarsi con un mondo che corre sempre più veloce, ma riguarda anche single e genitori soli.
E così, dopo la cassa “fai da te”, la cassa “salva tempo” e quella “riservata”, è in arrivo in alcuni supermercati la cassa “leggera” dedicata a chi vuole prendersela comoda, una cassa relax a doppio senso, dai molteplici effetti benefici sia per i clienti che per chi ci lavora.
Un’iniziativa in controtendenza che nasce dallo spirito di inclusione, di condivisione e di attenzione nei confronti del prossimo, che mi auguro venga presto introdotta in altri paesi compreso il nostro. Un esperimento interessante anche dal punto di vista scientifico: avete presente quegli articoli che iniziano con “secondo uno studio dell’Università di…?” Ne verrebbe fuori che fare la spesa con calma riduce lo stress e migliora le relazioni sociali!
Avendone la possibilità, mi prenderei sicuramente il tempo per fare quest’esperienza, lo farei come un regalo a me stessa, un lusso dal valore inestimabile. E voi cosa ne pensate?

Monia Rossi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...