Perseveranza

Inizia il nuovo anno. La lista dei buoni propositi è lunga, ma chissà se riusciremo a metterli in pratica o se ci arrenderemo al primo tentativo fallito, alla prima giornata storta. In genere siamo fatti così: grandi progetti, grandi dichiarazioni, grandi speranze e poi sai, i figli, la casa, il lavoro, il poco tempo, i vizi, le preoccupazioni quotidiane, e tutto scompare in quel cassetto da cui, a dicembre, tireremo di nuovo fuori i post-it per riscrivere la nostra lista, fiduciosi del fatto che il prossimo sarà l’anno giusto.
Eppure forse quest’anno sarà veramente diverso, perché inevitabilmente ciò che abbiamo lasciato alle nostre spalle e che tuttora stiamo vivendo ci ha cambiati. Lo dimostrano anche le nostre ricerche su internet. Il Cambridge Dictionary ha scelto come parola del 2021 “perseveranza”: con 243mila visualizzazioni, è stato il termine più ricercato sul dizionario.
Nei mesi bui che ci hanno preceduto, di fronte alla paura e alla solitudine, abbiamo tutti sentito il bisogno di riconoscere che esiste dentro di noi una forza che può permetterci di affrontare le situazioni più difficili e di raggiungere i nostri obiettivi. Perseverare significa proprio questo: essere rigorosi, fermi (dal lat. severus) a lungo (dal lat. per-). Perseverante è colui che tiene duro, che non molla, che si rialza anche quando tutto sembra remargli contro.
Una parola, verrebbe da dire. Sì, una parola, ma la notizia che così tante persone nel 2021 l’abbiano cercata sul dizionario accende una speranza: nessuno può dirci quanti di quei 243mila siano riusciti a essere perseveranti, ma sappiamo che tutti ci hanno provato, anche solo cercando di capire cosa fosse questa forza interiore che ci spinge a resistere e a non lasciarci travolgere dagli eventi. In un anno come quello appena trascorso, in cui molti di noi si sono sentiti soli, isolati da tutto e sempre più lontani dalla normalità, è confortante sapere che non sono state poche le persone che hanno dimostrato un’attitudine positiva, anche quando era difficile o richiedeva molto tempo.
E allora, per questo 2022 appena iniziato, non possiamo che augurarci di guardare alla nostra lista dei propositi con una consapevolezza nuova: se vogliamo, possiamo essere molto perseveranti e sforzarci di fare o di ottenere ciò che desideriamo.

Francesca Tamai

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...