Tony e Susan

Vi è mai capitato di leggere un libro che vi tiene incollati alle pagine e da cui non riuscite più a staccarvi?
A me è capitato alcune volte ed è una sensazione incredibile.
Questo libro è uno di quelli. Una lettura travolgente, un ritmo incalzante, vorticoso, che ti inchioda alle pagine, la fame di sapere che divora le parole.
Un thriller psicologico ad alta tensione, un romanzo che parla di un autore e del suo romanzo, un lettore che parla di un romanzo e del suo autore, il tutto fuso insieme in un’unica soluzione nel perfetto metodo delle scatole cinesi.
Un libro che racchiude in se diverse trame, Susan che riceve un manoscritto dal suo ex marito che gli chiede di leggerlo e dargli il suo parere, Animali Notturni il titolo, dove si svolgono le vicende di Tony e della sua famiglia. La storia di Edward e Susan che si inserisce prepotentemente nella lettura e che lascia in sospeso quella di Tony, un passaggio obbligato che si legge col fiato sospeso nell’attesa di tornare al manoscritto.
Susan che si ritrova suo malgrado a essere coinvolta in prima persona nella storia, quasi senza accorgersene si immedesima in Tony, ne condivide la sorte provando le stesse paure, coltivando le stesse speranze.
Nello stesso momento, in una sorta di strano parallelismo, anche il lettore si trova risucchiato nelle vicende della famiglia Hastings, la distinzione fra le parti diventa sempre più sfuocata, il coinvolgimento sempre più intenso.

Monia Rossi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...