ABBRACCIATI ALL’ARCOBALENO

All’inizio sei convinto di guardare un’immagine ritoccata da qualche programma grafico, da tanto è bello e pure strano credere a quello che vedi, invece la magia è tutta naturale, nessun artificio.
A volte la realtà supera l’immaginazione e Madre Natura si conferma medaglia d’oro nella creazione di capolavori inimitabili. Di cosa stiamo parlando?
Chiudete gli occhi e immaginate di poter abbracciare un arcobaleno.
Si beh, detto così viene da alzare la testa verso il cielo e pensare che no; non è una cosa fattibile, a meno che non ci trovassimo in una particolare foresta dell’emisfero boreale e cambiassimo completamente idea, fermandoci a guardare un albero.
Il suo nome è Eucalyptus Deglupta, comunemente chiamato eucalipto arcobaleno. Cresce nelle Filippine, in Indonesia e alle Hawaii, può raggiungere i 70 metri d’altezza e crescere fino a 2 metri di diametro.
La particolarità che lo rende unico sono i colori del tronco.
Inizialmente è del colore classico di ogni albero; foglie verdi brillanti e tronco marrone ma, man mano che cresce, la corteccia si sfalda lasciando intravedere la parte più interna che è di un colore verde vivo. Una volta esposta all’aria e alla luce questa parte si trasforma prendendo le sfumature del blu e del viola, del rosso, dell’arancio e del giallo.
Questa metamorfosi non avviene in maniera uniforme, pezzi di corteccia si staccano in momenti diversi rendendo ogni albero diverso dagli altri e per questo unico. E l’effetto finale è quello di una foresta tutta colorata degna delle migliori favole.
Vi immaginate di poter allargare le braccia e stringerle intorno all’albero più colorato del mondo? Che emozioni indescrivibili essere avvolti da tutti quei colori!
Nonostante la sua bellezza, che si manifesta anche durante il periodo della fioritura quando alla tavolozza dei colori si aggiungono anche dei bellissimi e soffici fiori bianchi, non è un albero molto conosciuto, ne molto coltivato.
Sarebbe perfetto per creare meravigliose aree verdi rilassanti e decorative e invece l’unico motivo per cui viene utilizzato è per estrarre l’interno e utilizzarlo per la produzione della carta.
Se anche voi state pensando che vorreste tanto piantarlo nel vostro giardino, esattamente come è successo a me quando ho scoperto questa meraviglia della natura, sappiate che si trovano facilmente in vendita le sementi selezionate. Ci sono solo due piccoli dettagli da tenere in considerazione, il primo che il suo clima ideale è quello tropicale, caldo e umido e non è adatto a vivere al freddo. Il secondo è che le sue dimensioni non sono esattamente quelle di un bonsai!
Per il momento io l’ho inserito nella mia personale travel wish list, sotto la categoria “sognare ad occhi aperti”.
Monia Rossi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...