Se son libri fioriranno… – Il museo della lingua Italiana di Giuseppe Antonelli

Per chi non ha mai pensato che la storia della propria lingua fosse una cosa interessante e per chi l’esame all’Università lo ha dato solo in tempo per laurearsi. Un libro che è una guida virtuale nel museo nazionale ancora da costruire, un saggio che è quasi un romanzo per come dipinge san Bernardino che predica in piazza a Siena o le catacombe di santa Comodilla, per come accompagna il lettore nello stupore degli italiani che approdarono nel Nuovo Mondo e cercavano le parole per cose mai viste.
Giuseppe Antonelli è professore di Linguistica italiana all’Università degli Studi di Cassino ma il suo libro è destinato a chiunque: parole che accompagnano immagini di oggetti, pietre miliari in una storia di oltre mille anni, e oggetti che rappresentano la storia delle parole che tutti noi usiamo tutti i giorni. Il suo museo è tutto virtuale (per ora): tre piani dedicati alle tre età dell’idioma nazionale, quattro sale per piano; percorsi segnalati per ragazzi, per studiosi, per appassionati; richiami interni tra oggetto e oggetto, tra sala e sala: ognuno può leggere il libro esattamente come se si muovesse in libertà dentro ad una esposizione.
Gli oggetti ricostruiscono le persone, le relazioni, gli spostamenti. E la nostra lingua racconta sé stessa come sfogliando l’album di famiglia: nipoti di Dante, vagabondi tra le contaminazioni, grammatici del calamo e sperimentatori del digitale.
Un libro per conoscersi un po’ di più. Una storia per amarsi un po’ di più. Oppure una lettura solo per curiosare un po’ di più.

Elisa Parise

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...